città concorsi di idee paesaggio

PRI-MAG

Attualmente piazza Primo Maggio è un’isola non connessa al centro storico di Udine che, con il colle ed il Castello, rappresentano il punto di riferimento della città. E’ uno spazio della città ampio, sostanzialmente di attraversamento da nord a sud (e viceversa), di arrivo e sosta, di parcheggio, di alcune ricorrenze nell’arco dell’anno. La fruizione della piazza, spazio privo di una sua identità e senza un uso definito, è divenuta negli anni secondaria, perdendo anche il suo valore rappresentativo, sociale e culturale. Il tema del concorso di idee, rivolto a valutare proposte progettuali sulla riqualificazione e rifunzionalizzazione delle aree oggetto di intervento, va implicitamente interpretato nella ricerca di come riattivare il rapporto con la città e riportare i cittadini in questo luogo. L’oggettiva discontinuità e la sconnessione della piazza con il centro città è paragonabile (metaforicamente) alla singolarità con cui è stata intitolata la piazza: PRIMO MAGGIO, ovvero un giorno del mese dedicato a una giornata di festa (ricorrenza), un giorno in cui ci si dedica a se stessi. Ad oggi, la piazza Primo Maggio non è un luogo che si raggiunge, sistematicamente e periodicamente durante il quotidiano, “scendendo” dal centro città. Quindi, in riferimento al paragone giorno/mese – spazio piazza/centro città, cos’è e cosa rappresenta la piazza negli altri giorni del mese? L’idea proposta si basa proprio sull’analisi dialettica dell’intitolazione alla piazza: metaforicamente, dunque, la ricerca progettuale si è rivolta a volere una piazza “Tutto Maggio”. La proposta parte dall’attuale peculiarità negativa della piazza (essere un’isola) e cerca di risolvere le richieste progettuali, sviluppandone il tema dato. L’isola del Giardin Grande, viene affiancata, arricchita, completata e complementata da altre “isole”, adiacenti e solo tangenti alle valenze presenti. Il concetto è di creare un’arcipelago di isole con diverse funzioni che polarizzano nell’arco dell’intera giornata (giorno e notte), e permettono di dare nuova vita all’isola principale, appunto il Giardin Grande. Le isole rappresentano, metaforicamente, gli altri giorni del mese di maggio, in verità, ogni ora e giorno dell’anno.

  • Tags

    ,

  • luogo:

    Udine (UD)

  • committente:

    Comune di Udine

  • attività:

    Concorso d'Idee

  • anno:

    2017