stanza

SALONE CAPOLINEA PARRUCCHIERI

Rinnovo locali e progettazione interni del salone Capolinea

La ricerca progettuale si è posta la priorità di individuare un layout dinamico, nel corretto rapporto di accessibilità/tempi dei servizi da fornire ai clienti, oltre agli obiettivi legati all’immagine e alla linea intese dai titolari, in termini di spazi, angoli, volumi e cromaticità. Arredi e quinte divisorie sono stati completamente rivisti anche per razionalizzare e migliorare i servizi alla clientela e ad integrazione degli impianti. Lo spazio interno, seppur unico, è un insieme costituito da molteplici angoli che si ripetono e rileggono nella moltiplicazione degli specchi; le aree tecniche sono scandite solo dalle quinte a specchio, con altezza a 2 metri per permettere l’invasione della luce in tutto il salone.
Filo conduttore del progetto è il dualismo luce-penombra, che si configura essenzialmente nella scelta dei materiali e delle finiture: l’ingresso-sala d’attesa, raccolto e accogliente, è caratterizzato da una pavimentazione con doghe rettangolari in metallo nero, con pareti che nel tempo sono state rinnovate cromaticamente da bianco e rosso a texture bianco violetto a bianco e nero uniformi.
Mensole e scaffali sono in legno laccato bianco lucido. L’area lavaggio e taglio è pavimentata in gres bianco-azzurro, che si perde nella ripetizione della profondità creata dall’insieme a specchi delle quinte che gestiscono lo spazio. Il controsoffitto ribassato, spatolato bianco opaco, è un insieme infinito di “bottoni” impiantistici, iterati dagli schemi triangolari dei faretti posti sopra le sedute per evitare ogni angolo d’ombra durante il taglio.

  • Tags

    ,

  • luogo:

    Udine (UD)

  • committente:

    Privato

  • attività:

    Progettazione, direzione lavori

  • anno:

    2005